Gessi, tamponi, panettieri e il sesso spiegato ai genitori

Cambio gesso, ma l’ osso non ricresce come desiderato. E noi aspettiamo.

 

 

Inaugurato regalo di anniversario

E alla fine siamo anche riusciti a fare questo:

 

Stiamo correggendo le bozze del libro, la copertina è bellissima ma non posso ancora farla vedere in giro. Ho scritto articoli, interpretato, fatto sopralluoghi, compilato rendiconti e questo weekend ci dedichiamo alle tasse, prima che l’ ufficio imposte si dedichi a noi.

E figlio 2 mi ha dimostrato che lui il manuale illustrato per bambini sul sesso lo legge, riflette e poi mi da risposte, per verificare se sono giuste.

“Non ho capito solo una cosa, ma per togliere un tampone come si fa?”

“C’ è un cordino che tiri”.

“Ah, ecco”.

Buon weekend a tutti.

6 pensieri riguardo “Gessi, tamponi, panettieri e il sesso spiegato ai genitori

  • 2 novembre 2012 in 8:31 pm
    Permalink

    e della mooncup si parla? o sono rimasti al tampone?
    Il negozio del panettiere è un suggerimento per vendere il mio pane al minestrone riciclato? Inizialmente ho letto “BRODO” e ho pensato a un panettiere in crisi di identità.
    mannaggia all’osso che fa i capricci, spero che questa grana si risolva presto. Falla fare a lui la correzione delle bozze, così si distrae.

    Risposta
    • 3 novembre 2012 in 1:30 am
      Permalink

      No, della mooncup no, hanno visto la mia in giro ma non sanno a cosa serve.
      Il tuo pane è geniale e si inserisce nella nobile tradizione del pane alle patate.

      Risposta
  • 3 novembre 2012 in 3:17 pm
    Permalink

    Non ricresce? Metteteci, che ne so, un pezzo di zucchina un po’ più dura, povero Cristo – lui deve tornare a correre!!!! 🙂
    Genio di figlio, pure l’altro.

    Risposta
  • 5 novembre 2012 in 6:46 pm
    Permalink

    Curiosità lecita, di fronte ad un tampone..
    E un augurissimo per l’ingessato. Quanta pazienza deve portare!!

    Risposta
    • 7 novembre 2012 in 11:54 pm
      Permalink

      eh, ma dopo tutto il discorsone rpecedente sui metodi contraccettivi, cpisci che il cordino è il minimo, poi siamo molto ingegnaristici qui nelle soluzioni

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: