Passeggiata serale sull’IJ (in una sera di fine estate)

image

Eh si, un paio di foto sono storte, fino a quando non scopro come postarle editate direttamente dal telefonino, consigli graditi. In compenso capite che questo è stato un post express.

Poi ti svegli con i lampi e i tuoni di un mattino grigio di pioggia, ma di quel grigio che vira al giallo e la pioggia che a tratti vira sulla grandine, e sei felice ieri sera di aver insistito con figlio piccolo per andare insieme alla biblioteca centrale dopo cena, con un caldo e un sole da ultimo giorno di estate, che ti sei detta: ma è solo fine agosto, aspettiamo a chiamarlo ultimo giorno di estate. E invece no. image image

E prese le bici e il traghetto, con figlio piccolo che all’ inizio non era convinto e minacciava di girare e tornare a casa, ma gli hai ricordato per l’ ennesima volta che spesso succede così, che io insisto per uscire, lui non vuole, ma alla fine è contento di quello che abbiamo fatto, e alla fine del giro ha ammesso che anche questa volta era stato bello.

image

Che noi eravamo andati a salutare gli amici che venivano a vedere Baricco, ma i biglietti erano finiti, la prenotazione su Facebook, bo, non si capiva se era valida, e comunque maschio alfa era a un concerto e non è Baricco quello che mi convince ad abbandonare i figli a casa da soli.

image

 

image

E poi mentre tornavamo alla stazione:

“Mamma il traghetto è appena partito”

“E allora andiamo più avanti a prendere l’ altro, che ti faccio fare una stradina romantica per tornare a casa”

“Ma noi non siamo mariti? Cioè, tu sei mia mamma”

“Si, sono tua mamma, ti amo e possiamo fare anche noi la stradina romantica”.

image

Che poi abbiamo preferito passare sulle chiuse, che sono romantiche anche loro, anche se figlio piccolo si indigna per l’ acqua verde smeraldo di alghette della chiusa che non aprono mai.

image

E poi dallo stradone, dietro le case basse, ci comparivano le luci della nave da crociera:

“Guarda”

“è bellissima”

E allora siamo andati fino alla riva per vederla.

Perché anche un giro qualsiasi di sera, sulle due rive dell’ IJ è bellissimo sempre, ma in queste sere di fine estate lo è di più.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: