image
Di mattina al Vondepark, prima delle 8.30  le ciclabili sembrano autostrade affollate di ragazzi che vanno a scuola, adulti verso il lavoro, podisti sulmarciapiede e l’occasionale signora anziana col cagnolino.

Dal lato delle villone e studi notarili aspetto che un biondone soigné coevo mio scenda dal macchinone per chiedergli dove sia l’ingresso del parco.

Più tardi i podisti, tra cui un paio di classi delle superiori, a occhio provenienti dall’altro lato del parco, non quello dei biondoni notarili ma quello dei tassisti e delle pulizie, diventano la maggioranza.

image Qualche nonno e mamma con pupi che fanno sciàf nelle pozzanghere.

I furgoncini dei rifornimenti del caffé, dove una volta c’era il Filmmusem.

imageL’appendino degli oggetti ritrovati (che mi è venuto storto e pace).

imageLe piastrelline col nome dell’albero e quello del donatore (vuoi fare un regalo? Sponsorizza un albero).

Il sole che viene e va. L’arietta fredda pure. Meno podisti e ciclisti.

È quasi ora del mio appuntamento. I turisti devono ancora finire di fare colazione. Le scuole sono ricominciate. SAIL è finito.

Buona giornata anche a voi.

 

4 comments

  1. Ciao Cara! Sono Bianca, la ragazza che aveva sbagliato portone, e voleva vedere l’appartamento a fianco. Se hai piacere questo è il mio indirizzo mail!
    Un abbraccio
    Bianca

  2. Ciao, mi chiamo Riccardo, vivo in Italia, a Roma per l’esattezza, ed ho vent’anni. Sono diplomato al liceo linguistico, parlo molto bene l’Inglese, me la cavo con lo Spagnolo e conosco anche il Francese. Ho un attestato CEFI di programmazione in Java (un linguaggio di programmazione diffuso e molto utilizzato) riconosciuto a livello europeo. Sono interessato a trasferirmi ad Amsterdam. So che in molti ti hanno fatto domande del genere, e che la mia domanda è off-topic, ma volevo chiederti, se non è di disturbo, per un elemento come me, c’è la possibilità di trovare un’occupazione, un lavoro, che possa mantenermi dignitosamente e che, con il futuro, mi permetta di fare un po’ di carriera?
    Saluti.
    Ric.

    1. Riccardo, intanto sei giovane e sai le lingue, quindi vale sempre la pena provare. Il mio consiglio è di venire qui per qualche mese con abbastanza soldi da poter restare e cercare. Un mio amico tuo coetaneo ha fatto così, si è informato su Internet, visto come muoversi per iscriversi al comune, avere la partita iVA eccetera, poi `e venuto stando in ostello i primi giorni e cercando camere condivise con altri ragazzi. Alla fine ha iniziato a lavorare per ristoranti e sta ancora qui.

      Visto che tu sai programmare cerca qualcosa di specifico in quel settore, per esempio su siti come Indeed, the Undutchables ecc. ma anche se ci sono aziende internazionali che ti interessano, cerca direttamente sui loro siti, quasi sempre hanno una sezione con i lavori che offrono.

      In bocca al lupo e fammi sapere

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.